Tag Archive | shopping

Giorni dal #148 al #157: La città dei libri.

pic_usedbook_nihonshobou_2

Immagine presa dal web (http://go-jimbou.info/)

Il bello di Tokyo, è che puoi trovare qualunque cosa desideri. Vuoi comprare, vedere, provare qualcosa? Sicuramente troverai il locale o negozio che fa per te, a volte addirittura un intero quartiere. Sì, perché a Tokyo si possono trovare: il quartiere degli otaku e della tecnologia, Akihabara; il quartiere delle mode giovanili, Harajuku; il quartiere delle boutique di lusso, Ginza; il quartiere degli host club, Kabukichō; il quartiere dei pub e delle live house, Shimokitazawa; e via dicendo.
Tra questi, spunta anche Jinbochō, altrimenti conosciuto come “la città dei libri”: con oltre 157 negozi – stando alla mappa della zona raccolta in uno di questi -, si tratta infatti della più grande concentrazione di negozi di libri usati al mondo.

Questa settimana, dopo averne a lungo sentito parlare, mi sono finalmente decisa a fare una visita a Jinbochō.
Appena usciti dalla stazione, dopo una successione di scale che sembra non finire mai – quanto piacciono le scale ai giapponesi! -, ci si ritrova a un incrocio dominato da un convenient store, un drugstore, un ristorante di takoyaki e la sede giapponese della Salvation Army – che da sola potrebbe bastare a farvi fuggire a gambe levate e rinunciare al ben programmato giretto turistico (o almeno questo è l’effetto che ha fatto a me)! Se decidete però di ignorare questa ingombrante presenza – o se semplicemente siete cattolici, o non vi sentite disturbati dalla presenza delle religioni nel mondo (e dalla megalomania dei rappresentanti di alcune di queste) – Jinbochō sarà pronta a regalarvi delle piacevoli sorprese.

IMG_4553

Se a primo impatto può sembrare di trovarsi in una zona di Tokyo come tante altre, con i suoi convenient store e Starbucks a ogni angolo, basta addentrarsi in una delle prime stradine che si incontrano per trovarsi difronte a un interminabile susseguirsi di librerie. Quasi ogni negozio a Jinbochō, quando non si tratta di un ristorante, vende libri! Esistono alcune grandi librerie, così come alcuni “caffè-libreria”, dove ci si può sedere a sorseggiare una bevanda godendosi l’ultimo libro appena comprato; ma ciò che rende realmente caratteristica la zona, sono i piccoli negozi, solitamente a gestione familiare, di libri usati. Le librerie non sono mai generiche – sono così numerose che, se non scelgono di dedicarsi a un tema specifico, rischiano di non crearsi mai un giro di clienti, a favore di una concorrenza maggiormente specializzata. E così troviamo negozi di dizionari, di libri di fotografia, di racconti di viaggio, di letteratura europea o studi sull’occidente, di storia, d’arte, e via dicendo. Si può trovare di tutto: da libri relativamente recenti, a pezzi talmente vissuti che le pagine si sono fatte quasi trasparenti nel tempo. Esiste addirittura un negozio interamente riservato ai libri in italiano!

IMG_4555

Nihon shobou

Personalmente, mi sono innamorata di Nihon shobou: un negozio tanto piccolo, quanto strapieno di libri accatastati in tutti gli angoli e in tutte le posizioni – alla maniera tipicamente giapponese – al punto che se ci si incrocia in due nello stesso corridoio, si è costretti ad abbracciare letteralmente gli scaffali per lasciar passare l’altra persona.
Nihon shobou è una libreria specializzata in letteratura classica, principalmente dei periodi Nara e Heian. Si trovano molti saggi dedicati al mio adorato Genji monogatari – il mio libro preferito, nonché mio argomento di tesi e ricerca – così come alle numerose altre opere di letteratura femminile dell’epoca; ma si trovano anche testi antichissimi, molti dei quali scritti in kanbun (per farla breve, cinese) e completamente logori – e per questo bellissimi!

Ho passato almeno un’ora solo all’interno di questo piccolo paradiso, dal quale avrei voluto portar via ogni cosa. Alla fine, purtroppo, mi sono dovuta accontentare di un paio di volumi soltanto, ma il desiderio di tornare a fargli visita di certo non rimarrà irrealizzato.

pic_usedbook_nihonshobou_3

Nihon shobou. Immagine presa dal web (http://go-jimbou.info/)

Advertisements